Image Alt
  /  Salento   /  A pochi minuti dalla corte

A pochi minuti dalla corte

Zona More (Spongano) :  una grande distesa di campagna, alle porte del paese, caratterizzata da centinaia di  uliveti, “muretti a secco”, “pajare” e un antico dolmen; il tutto contraddistinto dalla luce calda del sole salentino e dal rumore del vento tra le fronde degli ulivi. Ottimo per lunghe passeggiate al tramonto, o al sorgere del sole, per assaporare l’aria salentina praticando jogging e lunghe rilassanti passeggiate.

Castro:  località turistica che sorge sul versante adriatico della penisola. Il suo litorale costiero ospita singolari grotte marine, generate nel corso dei secoli da fenomeni carsici, al cui interno sono tutt’ora presenti reperti risalenti al paleolitico. Tra le grotte più famose: la Romanelli, l’Abisso e la Zinzulusa. Quest’ultima visitabile sia via terra, sia tramite escursione in barca. Castro offre anche un bel centro storico caratterizzato dalla presenza di un castello medievale e di imponenti fortezze che dominano l’intera cittadina.  Castro da anni ottiene ripetutamente la certificazione Bandiera Blu che attesta la qualità delle acque e la gestione sostenibili delle località balneari italiane.

Santa Cesarea Terme: è sita su un lungo tratto di costa interessato dal fenomeno delle sorgenti termali. Le acque clorurate, solfuree e iodiche delle sorgenti di Santa Cesarea permettono le presenza di un importante centro termale e diverse strutture ricettive presenti lungo tutta la costa. Molto ambita è la meta di Porto Miggiano, una particolare insenatura dall’acqua cristallina, e Porto Badisco, il suggestivo tratto di costa che ha ispirato persino lontani poeti latini come nel caso di Virgilio, che la scelse come primo approdo di Enea, in fuga da Troia. L’intera baia, che si specchia nel mare verde-blu terso e cristallino, è ricoperta da ginestre che spuntano sulle rocce.

Otranto :   la località più a est dell’intera penisola, la prima che vede sorgere il sole ad inizio di ogni nuovo anno. La sua costa offre diversi tratti sabbiosi di color grigio chiaro che corrispondono propriamente alla costa idruntina. Il suo centro storico è famoso per la presenza del Castello aragonese, risalente al XV sec e per Cattedrale, bellissimo esempio di stile romanico. Molto belle le vie del centro storico con caratteristici negozi e botteghe di artigiani locali. Sempre ad Otranto sono famose le spiagge dei Laghi Alimini, la riserva naturale che oltre a dei percorsi naturali offre la possibilità di usufruire spiagge contornate da estete pinete adatte per piacevoli picnic in famiglia.

Marina di Andrano :  sorge sulla litoranea per Tricase ed è un luogo da molti definito come “incantato” e “magico”. Sulla costa, abbastanza nascosta, si apre un’insenatura (che pochi conoscono) che conduce ad una grotta meravigliosa, la Grotta Verde, visitabile solo a piedi e durante la bassa marea. La grotta al suo interno è caratterizzata dalla presenza di stalattiti e numerosi scogli situati a livello dell’acqua, che rendono possibile ammirare lo spettacolo stando adagiati sulla roccia.

Insenatura Acquaviva (Marittima) : una piccola spiaggetta intima e meravigliosa. L’insenatura è gelosamente custodita fra due versanti alti e a picco sul mare, spalleggiati da un fitto bosco che è il regno della macchia mediterranea.  E regala al turista uno spettacolo davvero unico e suggestivo, sia nel panorama che nella possibilità di immergersi nello splendido mare cristallino circondati da una natura incontaminata, ricca di squarci di macchia mediterranea. Un piccolo chiosco, la rende perfetta per una giornata all’insegna del relax.

Santa Maria di Leuca  : è il capo estremo della Puglia, una scogliera protesa verso l’Oriente e riparata in una dolce insenatura, dove si erge un faro che dal suo terrazzo circolare consente di godere della splendida vista panoramica dell’incontro dei due mari, il Mar Adriatico e lo Ionio

Torre Vado :  tra le tante spiagge che attirano i turisti nel Salento, ce n’è una in particolare che si è meritata l’appellativo di Maldive del Salento. Si trova a Marina di Pescoluse e già dal nome non è difficile immaginare la bellezza di questa spiaggia: una lingua di sabbia impalpabile e candida che scivola dolcemente in un mare dalle sfumature incredibilmente turchesi, limpido e quieto nella maggior parte dei giorni. Le Maldive del Salento sono localizzate in una zona particolarmente favorevole per le correnti e, per questo motivo, quando soffia lo scirocco il mare diventa una tavola, anzi una tavolozza di colori di un pittore che utilizza solo l’azzurro e tutte le sue sfumature

Gallipoli : soprannominata la Perla dello Ionio, riesce a suscitare nei suoi visitatori, un impatto emotivo immediato e profondo. Oltre che per il suo litorale costiero scandito da spiagge di sabbia fine e dorata, Gallipoli è nota per le sue Chiese barocche, i suoi palazzi rinascimentali, i balconi decorati con fregi e decorazioni che si ammirano tra le viuzze della città antica. Quest’ultima, racchiusa all’interno delle torri e fino al secolo scorso anche da mura fortificate, è collegata al borgo nuovo da un pontile in legno.

Porto Selvaggio è uno degli spettacoli naturali forse più belli del Mediterraneo.  Un rigoglioso bosco di pini e di vegetazione della macchia mediterranea, il quale ha ripetutamente ricevuto il riconoscimento delle 5 vele per le sue acque cristalline. Il parco ha un’estensione di circa 420 ettari, di cui quasi la metà sono ricoperti da bosco. All’interno del parco sono presenti diversi percorsi che conducono ad antiche torri ed a suggestive baie in cui poter fare il bagno. Sostare un’intera giornata nel parco naturale di Porto Selvaggio, consente di vivere una bellissima esperienza a contatto con la natura.

Specchia (tra i borghi più belli d’Italia) A 50 Km dal capoluogo salentino, ma a pochi minuti da Spongano, il centro storico di Specchia è stato inserito tra ‘I Borghi più Belli d’Italia’. Situato in una posizione strategica che domina la pianura sottostante, il centro storico di Specchia offre uno scenario incantevole tra stradine strette e sinuose, interrotte da rampe di scale in cui si svincolano differenti stili architettonici.

Marine di Melendugno: cinque luoghi di incredibile bellezza naturale, cinque perle della costa adriatica: Torre dell’Orso e San Foca che sono due baie caratterizzate da acqua cristallina, mare calmo e sole sempre battente,da anni più volte premiate con la Bandiera Blu d’Europa per la trasparenza e la pulizia dell’acqua, Roca che rappresenta la storia, difatti gli scavi archeologici e le testimonianze di civiltà passate si coniugano alla bellezza della scogliera in cui sorge una delle dieci piscine naturali più belle del mondo, la grotta della Poesia. Infine Torre Sant’Andrea che è la località più a sud tra le marine di Melendugno eTorre Specchia, due piccoli scorcio di Salento, dalle luci suggestive e dall’acqua sempre cristallina

Lecce Tra piazze e vicoli, Lecce è città di poeti, architetti, artisti, che le hanno dato questo straordinario volto barocco. E’ città di cattedrali e chiese, archi, obelischi, palazzi, vicoli stretti e tortuosi che trasportano chi li sa seguire, a scoprire angoli nascosti e inattesi, ma anche magiche luci notturne che ne esaltano la bellezza dell’architettura. Denominata la Firenze del Sud, Lecce è assolutamente una città da visitare e scoprir lasciandosi trasportare dai versi e dalle parole, o solo dal vento, dal caso, dalla musica di un pianoforte, dal profumo di peperoni arrosto.